Climate Science Glossary

Term Lookup

Enter a term in the search box to find its definition.

Settings

Use the controls in the far right panel to increase or decrease the number of terms automatically displayed (or to completely turn that feature off).

Term Lookup

Settings


All IPCC definitions taken from Climate Change 2007: The Physical Science Basis. Working Group I Contribution to the Fourth Assessment Report of the Intergovernmental Panel on Climate Change, Annex I, Glossary, pp. 941-954. Cambridge University Press.

Home Arguments Software Resources Comments The Consensus Project Translations About Donate

Twitter Facebook YouTube Pinterest

RSS Posts RSS Comments Email Subscribe


Climate's changed before
It's the sun
It's not bad
There is no consensus
It's cooling
Models are unreliable
Temp record is unreliable
Animals and plants can adapt
It hasn't warmed since 1998
Antarctica is gaining ice
View All Arguments...



Username
Password
Keep me logged in
New? Register here
Forgot your password?

Latest Posts

Archives

Climate Hustle

Qual'è il significato della temperatura dei Grandi laghi misurata da satellite?

Che cosa dice la Scienza...

Gli errori di temperatura della regione dei Grandi Laghi non fanno parte di nessuno dei record di temperatura media globale. In particolare non c’è alcun rapporto tra le analisi di temperatura da satellite con microonde del RSS (NASA)  e quelle della UAH (Huntsville), in quanto i due laboratori usano sensori completamente differenti che operano in differente aree dello spettro elettromagnetico.  

Le argomentazioni degli scettici...

Errori dei satelliti hanno “gonfiato” le temperature dei Grandi Laghi.
“I dati del riscaldamento globale, apparentemente “cucinati” dall’organismo US finanziato con soldi pubblici, mostrano una frode smaccata con aumenti di temperatura tra 10 e 15 Farenheit.  La NOAA (National Oceanic and Atmospheric Administration) pagata con i soldi del contribuente si è impantanata nel recente scandalo sui dati della regione dei Grandi Laghi che sostanzialmente superano le medie.” (John O'Sullivan)
Gira una quantità di voci su asseriti problemi con le misurazioni di temperatura da satellite. Disgraziatamente esitse una gran confusione al riguardo. Eccone i punti principali:
-         Queste voci si sono diffuse a seguito della apparizione sul web di mappe di temperatura superficiale della zona USA/Canada dei Grandi Laghi generate da un processo automatizzato del programma finanziato dalla NOAA Great Lakes Coastwatch. Nelle aree dove è presente una copertura nuvolosa totale o parziale queste mappe talora presentano delle stime di temperatura palesemente errate sui laghi.
-          C’è una gran confusione se ciò rappresenti un problema più ampio per ciò che riguarda le misurazioni di temperatura da satellite, ed addirittura se addirittura invalidi le registrazioni di temperature satellitari in toto.

I dati del programma Great Lakes Coastwatch sono stati impiegati in qualche record di temperatura media globale?

Prima cosa, i dati del Great Lakes Coastwatch non fanno parte di nessun data set del clima globale. Essi sono prodotti da un gruppo locale di ricercatori supportati dal Michigan Sea Grant program e da NOAA Great Lakes Environmental Research Laboratory (GLERL) e sono principalmente usati da imbarcazioni da pesca, da responsabili della conservazione delle risorse naturali, e da scienziati che hanno un qualche interesse nei Grandi Laghi.  . 
Le immagini postate nel sito del Great Lakes Coastwatch provengono da un algoritmo automatizzato che assimila le immagini dell’infrarosso termico dello strumentazione  Advanced Very High Resolution Radiometer (AVHRR) con la costellazione di satelliti NOAA  Polar Orbiting Environmental Satellite (POES). Quando sono presenti le nubi le misure di temperatura non sono affidabili ed un algoritmo provvede a generare delle flag nelle aree corrispondenti con colorazioni nero o grigio per indicare la incertezza.
E’ importante sottolineare che questi dati non hanno alcuna relazione con i records di temperatura media globale da satellite, che sono prodotti da ricercatori del Remote Sensing Systems (RSS) e della University of Alabama at Huntsville (UAH). Questi set di dati provengono da sensori completamente differenti che operano nella regione dello spettro corrispondente alle microonde anziché a quella del infrarosso termico del AVHRR.
I dati del Great Lakes Coastwatch data non sono inclusi in nessun record di temperatura media globale prodotta dalla NASA, NOAA, Università di East Anglia, Agenzia Meterologica del Giappone o altri. 
Pertanto per fugare i timori della gente: i dati di Great Lakes Coastwatch non sono usati in alcun tipo di ricostruzione globale della temperatura ed i trends originali di temperatura da satelliti non provengono da sensori identici né dalla stessa porzione dello spettro e.m. Mescolare i due set di dati è come mescolare mele ed arance, mele e salmoni o mele e lattuga o quello che volete voi…

Implicazioni delle misurazioni di temperatura superficiale del mare in altri ambiti

E’ stato detto che i dati dell’AVHRR costituiscono una delle fonti (tra le altre) per misurare la temperatura superficiale del mare (SST). Dobbiamo da ritenere che gli errori in alcune delle immagini del Great Lakes Coastwatch indichino che possano esistere problemi nei data set di SST in altri ambiti?
Esiste una particolare preoccupazione circa lo stato dello strumento AWHRR a bordo del satellite NOAA-16. Le storie che hanno circolato questa settimana nella blogosfera degli scettici non tengono conto che NOAA-16 è un satellite “secondario” della costellazione POES , che la strumentazione AVHRR è presente in altri satelliti e che esistono altri sensori a bordo di satelliti US ed internazionali che operano a lunghezze d’onda analoghe nel range IR che vengono impiegati pure per misurazioni di temperatura superficiale del mare e dei laghi.
Le misurazioni IR termiche da satellite della superficie marina sono uno delle più importanti fonti di informazione sia del Clima che del tempo meteorologico, e sono usate  ovunque per le previsioni delle tempeste tropicali o per le operazioni delle flotte pescherecce. Questi dati sono forniti da differenti sensori su diverse piattaforme spaziali e sono continuamente validati  attraverso misure in-situ da boe o da nave.

In conclusione

Le storie che recentemente hanno circolato nella blogosfera degli scettici hanno dato la impressione che esistono motivi per dubitare della validità del riscaldamento evidenziato dai differenti data set del Clima globale ottenuti dai satelliti. Ma non è proprio il caso.

Gli esempi citati di errori di temperatura nella regione dei Grandi Laghi non sono incorporati in nessun record di temperatura media globale. In particolare non c’è relazione con le analisi di temperatura da satelliti attraverso sensori a microonde della RSS (figura 1) e della UAH (Huntsville) che usano sensori completamente differenti ed in porzioni dello spettro e.m. del tutto diverse.


 Figura 1. temperature medie mensili  di RSS (derivate da satellite) fino al 2000 (in grigio) e dal 2001 al 2010 (in rosso e blu). La linea viola rappresente il trend lineare 1979-2010.  

Translation by lciattaglia, . View original English version.



Get It Here or via iBooks.


The Consensus Project Website

TEXTBOOK

THE ESCALATOR

(free to republish)

THE DEBUNKING HANDBOOK

BOOK NOW AVAILABLE

The Scientific Guide to
Global Warming Skepticism

Smartphone Apps

iPhone
Android
Nokia

© Copyright 2017 John Cook
Home | Links | Translations | About Us | Contact Us