Climate Science Glossary

Term Lookup

Enter a term in the search box to find its definition.

Settings

Use the controls in the far right panel to increase or decrease the number of terms automatically displayed (or to completely turn that feature off).

Term Lookup

Settings


All IPCC definitions taken from Climate Change 2007: The Physical Science Basis. Working Group I Contribution to the Fourth Assessment Report of the Intergovernmental Panel on Climate Change, Annex I, Glossary, pp. 941-954. Cambridge University Press.

Home Arguments Software Resources Comments The Consensus Project Translations About Donate

Twitter Facebook YouTube Pinterest

RSS Posts RSS Comments Email Subscribe


Climate's changed before
It's the sun
It's not bad
There is no consensus
It's cooling
Models are unreliable
Temp record is unreliable
Animals and plants can adapt
It hasn't warmed since 1998
Antarctica is gaining ice
View All Arguments...



Username
Password
Keep me logged in
New? Register here
Forgot your password?

Latest Posts

Archives

Climate Hustle

Perché dobbiamo preoccuparci di un  riscaldamento globale anche di pochi gradi  

Che cosa dice la Scienza...

Il riscaldamento globale di qualche grado ha un impatto enorme sulle superfici coperte dai ghiacci, il livello del mare ed altri aspetti del Clima.

Le argomentazioni degli scettici...

Si tratta di solo pochi gradi.

“Possono esservi delle gravi conseguenze a seguito dei citati 8 decimi di grado di aumento di temperatura che minacciano i miei nipoti nel 2050, ma né io e neppure nessun altro conosce cosa si verificherà.Dicono avremo aumento delle inondazioni  qui, oppure meno allagamenti di là, molto probabilmente sarà più secco in tal posto oppure più umido in talaltro posto, in altre parole il Clima farà ciò che il Clima ha sempre fatto-senza cambiare.”(Willis Eschenbach)

Ci sono tre problemi a seguito di anche piccoli incrementi della temperatura globale. Innanzitutto 2°C è una valutazione molto ottimistica. Se lo scettico dr Roy Spencer è corretto qui vuol  dire che siamo sulla strada di trovarci con qualcosa più vicino a 3.5°C. Se la maggior parte della scienza del Clima è nel giusto avremo  6 °C per una raddoppio della CO2. In secondo luogo se provochiamo ~ 2°C di riscaldamento, taluni scienziati ritengono che feedback come ad esempio lo scioglimento del permafrost potrebbe provocare il rilascio di più gas serra che inciderebbero duramente.  I ghiacci  e i campioni dei sedimenti suggeriscono che non abbiamo mai sperimentato tali condizioni di caldo negli ultimi 600 mila quindi non siamo certi – ma ciò potrebbe provocare dell’ulteriore riscaldamento.

Infine, 6 °C, la attuale “più attendibile stima” dell’eventuale riscaldamento globale a seguito degli attuali trend della CO2 sembra sottostimata. Comunque il riscaldamento non è distribuito omogeneamente: quando siamo usciti dalla piccola era glaciale la temperatura nei paesi delle aree settentrionali è cresciuta di più che nelle aree equatoriali. Quando si faccia una media sull’intero globo viene fuori che alla fine per una differenza di 6°C per  la gente che vive in Nord Europa e Canada la differenza consiste nell’andare in giro con la T shirt oppure avere sopra la testa 1 miglio di ghiaccio.

Il grafico che segue riporta la temperatura degli ultimi 400 mila anni in Antartide dedotta dalle carote di ghiaccio a Vostok. Gli esili picchi some la situazione odierna mentre gli avvallamenti darebbero luogo a emigrazioni forzate di centinia di milioni dalle loro case.Qualche grado di riscaldamento sembra poco, ma può significare molto, e questo e il motivo per il quale gli scienziati cercano di capire quali impatti potrebbero manifestarsi anziché limitarsi a dire “ non sembra poi granché quindi non importa”

 

Translation by lciattaglia, . View original English version.



Get It Here or via iBooks.


The Consensus Project Website

TEXTBOOK

THE ESCALATOR

(free to republish)

THE DEBUNKING HANDBOOK

BOOK NOW AVAILABLE

The Scientific Guide to
Global Warming Skepticism

Smartphone Apps

iPhone
Android
Nokia

© Copyright 2017 John Cook
Home | Links | Translations | About Us | Contact Us