Climate Science Glossary

Term Lookup

Enter a term in the search box to find its definition.

Settings

Use the controls in the far right panel to increase or decrease the number of terms automatically displayed (or to completely turn that feature off).

Term Lookup

Settings


All IPCC definitions taken from Climate Change 2007: The Physical Science Basis. Working Group I Contribution to the Fourth Assessment Report of the Intergovernmental Panel on Climate Change, Annex I, Glossary, pp. 941-954. Cambridge University Press.

Home Arguments Software Resources Comments The Consensus Project Translations About Donate

Twitter Facebook YouTube Pinterest

RSS Posts RSS Comments Email Subscribe


Climate's changed before
It's the sun
It's not bad
There is no consensus
It's cooling
Models are unreliable
Temp record is unreliable
Animals and plants can adapt
It hasn't warmed since 1998
Antarctica is gaining ice
View All Arguments...



Username
Password
Keep me logged in
New? Register here
Forgot your password?

Latest Posts

Archives

Climate Hustle

Dipende dagli aerosols

Che cosa dice la Scienza...

Il trend di riduzione della trasparenza della atmosfera si è rovesciato attorno al 1990, 15 anni dopo che il trend del riscaldamento globale ha avuto inizio attorno alla metà degli anni 70.

Le argomentazioni degli scettici...

L’articolo Is a Thinning Haze Unveiling the Real Global Warming? (Kerr 2007) indica che lo strato di foschia che riflette la radiazione solare e che provoca raffreddamento del pianeta, si è assottigliato nello scorso decennio. Questo fatto non spiega certamente un secolo di riscaldamento globale ma potrebbe sorprendentemente spiegare il forte riscaldamento dell’ultima parte del secolo, la riduzione accelerata dei ghiacci, e buona parte dell’innalzamento del livello marino.  
  Il trend di riduzione della trasparenza della atmosfera si è rovesciato attorno al 1990, 15 anni dopo che il trend del riscaldamento globale ha avuto inizio attorno alla metà degli anni 70..

 

Il trend globale di intorbidamento dell’atmosfera si è invertito attorno al 1990, 15 anni dopo che tale trend aveva avuto inizio, attorno al 1975. Gli aerosol hanno un effetto di raffreddamento sul Clima della Terra. Quando lo spessore ottico di aerosol si riduce, la conseguenza è una mancanza di raffreddamento, non un effetto di riscaldamento. Non si tratta di un semplice fatto semantico. Se immaginiamo di togliere dall’equazione della trasmissione della luce gli aerosol , la temperatura globale resterebbe comunque stabile in assenza di altri forcings.

 

Allora che cos’è che provoca il riscaldamento? Nel passato il fattore principale del cambiamento climatico fu il cambiamento dell’attività del Sole. Un confronto della attività solare e della temperatura nei 1150 anni del passato mostra una stretta correlazione tra attività solare e temperatura. La correlazione cessa attorno al 1980, quando le temperature cominciano a salire mentre il livello della attività solare resta costante.

 

Un altro fattore sospettato di influire sul cambiamento climatico è la radiazione cosmica, in quanto si pensa possa incrementare la copertura nuvolosa ( e quindi raffreddare la Terra). Comunque anche in questo caso si è visto che non c’è correlazione tra temperatura e flusso della radiazione cosmica dopo il 1970. Infatti tutti i fattori che normalmente vengono ritenuti in grado di provocare il cambiamento climatico – attività dei vulcani, oscillazioni orbitali, variazioni solari- brillano per la loro assenza durante i trascorsi 30 anni di riscaldamento globale di lungo periodo

 

Il solo forcing che causa il riscaldamento, e che risulta in correlazione con gli attuali aumenti di temperatura, è la anidride carbonica atmosferica. La CO2 è cresciuta di circa 100 ppm nei 120 anni sin qui trascorsi. Nel passato aumenti di tale misura potevano avvenire in intervalli temporali di 5000- 20000 anni. Poiché la CO2 è cresciuta sostanzialmente per tutto il XX secolo, il solo rebus consiste nel capire perché la temperatura globale sia diminuita tra il 1950 ed il 1980. Ricordo di aver letto in uno studio del 1980 la domanda che si faceva il ricercatore: “ come mai non osserviamo nessun riscaldamento globale con tutta la CO2 che c’è nell’atmosfera?”

 

La risposta comincia ora a svelarsi a seguito di recenti studi che hanno esaminato la quantità di aerosol presente ed il suo effetto: la riduzione della trasparenza atmosferica. Gli aerosol atmosferici hanno provocato un intorbidamento globale dell’atmosfera ( e riduzione della radiazione in arrivo sulla superficie terrestre) nel periodo 1950-1985. A metà degli anni ’80 il trend si è invertito e la radiazione in arrivo sulla Terra è ritornata ad essere intensa. Dal 1950 a metà degli anni ’80 l’effetto raffreddante degli aerosol mascherava il riscaldamento dovuto alla CO2. Quando l’azione degli aerosol ha avuto termine l’attuale riscaldamento si è manifestato in tutto il suo vigore.

Translation by lciattaglia, . View original English version.



Get It Here or via iBooks.


The Consensus Project Website

TEXTBOOK

THE ESCALATOR

(free to republish)

THE DEBUNKING HANDBOOK

BOOK NOW AVAILABLE

The Scientific Guide to
Global Warming Skepticism

Smartphone Apps

iPhone
Android
Nokia

© Copyright 2017 John Cook
Home | Links | Translations | About Us | Contact Us